Viva i Soldi! Abbasso i Soldi!

Mi impegno 18 ore al giorno per fare soldi, sempre più soldi!

Lavoro, dirigo l’azienda, gestisco un team, studio per accrescere le mie conoscenze, cerco l’appoggio di persone influenti, sacrifico ogni momento libero, vado a letto tardi e mi sveglio prestissimo…super focalizzato sull’obiettivo, non mi fermerà nessuno!

Ecco!

Ho fatto tutto quello che mi ha detto il mio coach: focus, focus e, ancora, focus e, poi, finalmente, soldi, soldi e, ancora, soldi!

I risultati non tardano ad arrivare, i soldi arrivano con tantissimi zeri e posso finalmente dire che ogni mese faccio tantissimi “K” o migliaia di euro per chi non è avvezzo al linguaggio di noi ricchi!

Niente da dire. Sono stato bravo, anzi bravissimo. Ho creduto in me e solo in me e sono arrivato dove volevo. Ma dove sono arrivato veramente?

I miei soldi sono l’esatta misura di quanto io sia stata determinato e capace di trarre il massimo dal mio potenziale. Sì!

Ho una macchina veloce, abiti costosi, vacanze esclusive, una villa da qualche milione di euro arredata in modo raffinato con pezzi esclusivi, unici, inimitabili.

O, magari, anche meno, ma mi basta dimenticare lo stress delle rate del mutuo e avere abbastanza soldi per “togliermi qualche sfizio” e, in generale, vivere senza nessuna preoccupazione per il futuro.

Meraviglioso! Non è stato facile e, per di più, dovrò impegnarmi ancora tanto per essere sicuro di mantenere questo mio nuovo stile di vita da ricco ma non importa.

Tutto questo è finalmente MIO e ogni sera, quando torno a casa, mi aggiro solitario dentro stanze irrimediabilmente vuote e mi soffermo, per un tempo infinito, a guardare le luci della città ai miei piedi o la luna che si staglia all’orizzonte ascoltando il rumore del mare.

Poi mi svesto, ripongo ordinatamente gli abiti costosi su un portabiti altrettanto costoso, mi verso un bicchiere di whisky d’annata e, mentre lo sorseggio lentamente, mi vengono le lacrime agli occhi.

Perché? Perché mi sento ancora incompleto? Sicuramente non per qualcosa di materiale…posso comprare tutto quello che voglio!

In fondo ho tutto, o forse lo credo soltanto, perché provo una profonda sensazione di solitudine nonostante la mia fuoriserie riposi, vicino alle altre mie macchine di lusso, in quello che sembra più il parcheggio di un aeroporto, e il bicchiere che ho tra le mani sia più costoso del liquido che contiene.

Non ci sono bambini vocianti, cani che scodinzolano, rumore di pentole con quel profumo grasso di cibo che mi fa venire l’acquolina solo ad immaginarlo, ma solo piatti da gourmet preparati da una fidata cameriera che sa quando è il momento di dileguarsi per non infastidirmi con la sua presenza.

Sono solo e stanco, tremendamente solo e stanco, irrimediabilmente solo e stanco, disperatamente solo e stanco!

E la cosa peggiore è che ho lottato anni per ottenere tutto questo, ho sudato e faticato ogni istante della mia vita per raggiungere questa meta, per avere tutto quello che in questo momento mi fa sentire incompleto anziché rendermi felice!

 Chiudo gli occhi stremato e, in un attimo, mi tuffo in un sogno colorato, con rumori assordanti e profumi intensi che si mischiano e invadono la mia mente e le mie narici.

Sono nel caos assoluto ma la sensazione che provo in questo momento non è di sconforto ma di gioia, come essere tornato improvvisamente bambino, quando ogni cosa che ti circonda è assolutamente nuova e tutta da scoprire.

Mi guardo intorno e non trovo più nulla di quello che mi circondava fino a qualche minuto prima.

Niente casa di lusso, niente abiti costosi, niente fuoriserie, come dire… niente di niente!

Vedo solo un prato, un semplice prato, con persone che mi sorridono.

Riconosco i volti delle persone che ho prima trascurato e poi ignobilmente sostituito con un mobile d’epoca o un quadro di quel pittore famoso che sono riuscito a strappare all’ultima asta e che mi è costato anni di lavoro, fatiche e risparmi.

Ma quanto mi è costata la solitudine che mi sono guadagnato con “focus, focus e, ancora, focus” per poi avere “soldi, soldi e, ancora, soldi”?

 Ancora immerso nel mio sogno, mi avvicino a quelle persone, quasi intimorito e pieno di vergona e, man mano che mi avvicino, vedo quelle figure prima sbiadirsi e poi scomparire, erano i miei amici, i miei familiari, tutte le persone che ho dovuto allontanare per inseguire i miei soldi, soldi e, ancora, soldi!

Provo ad allungare una mano ma la mia mano finisce per accarezzare il nulla perché è sparito tutto!

Mi risveglio improvvisamente ma, anziché provare una sensazione di delusione e sconforto, mi scopro a guardare tutto quello che mi circonda in modo estraneo, asettico, distratto, vuoto.

Sono solo oggetti, tutti perfettamente sostituibili, anche la mia villa da milioni di euro.

Penso che sia arrivato il momento di dedicarmi a quanto è realmente insostituibile:

le persone, gli affetti, la mia libertà… qualcosa che una volta perso è perso per sempre…

Qualcosa per la quale vale la pena dedicare il mio tempo, le mie attenzioni, le mie energie!

Continuerò a lavorare per fare tanti soldi, sono importanti perché sono una delle variabili con le quali posso misurare il mio successo!

A partire da oggi, in più, ho deciso che mi darò tregua, organizzerò meglio le mie risorse per ricavare sempre più spazio per vivere la mia vita insieme alle persone che amo, perché voglio essere

libero, libero e, ancora, libero… di guadagnare “bene” e spendere i miei soldi per comprare più felicità e libertà e meno oggetti di lusso!

Voglio continuare a fare tanti soldi e ci riuscirò ma, a partire da oggi, sarò capace di equilibrare perfettamente le 4 aree della mia vita, Lavoro, Famiglia, Rapporti Sociali, e Salute.

È possibile, lo testimoniano le centinaia di persone che seguono, senza il supporto di nessuno, il metodo 4me Coach e che possono dire di non aver sacrificato nulla per diventare gli Imprenditori, i Manager, i Sportivi e i Genitori che hanno sempre voluto essere.

Per iniziare questo mio nuovo entusiasmante percorso, ho bisogno di acquisire tutti gli strumenti necessari per non dipendere da nessuno, tanto meno dall’ennesimo coach tradizionale che, all’urlo di “focus, focus e, ancora, focus”, mi insegna a diventare il migliore in una sola area della mia vita.

Voglio essere autonomo al 100%, voglio farcela da solo, voglio vivere la mia vita in pieno, voglio tanti soldi ma anche libertà, libertà e, ancora, libertà.

Voglio essere il Coach di me stesso, l’unico che conosce il mio vero potenziale, che sa come utilizzare al meglio il tempo che ho a disposizione e che sa con chi vale la pena spenderlo!

Per iniziare, scarico Gratuitamente l’ebook “10 passi per scoprire il mio potenziale” l’unica e sola lettura necessaria per iniziare il mio viaggio in modo assolutamente autonomo.

Viva i Soldi! Abbasso i Soldi!

Buona scoperta,
Me Stesso